VaROS

Variable Refraction Optical System

Tecnologia che consente di raddoppiare la risoluzione di uno scanner rispetto alla risoluzione ottica effettiva.
In uno scanner a 600 ppi, una lente viene interposta fra il gruppo ottico ed il sensore CCD. Viene effettuato un primo passaggio in modo normale, catturando così 600 punti per pollice. Dopo di che, senza spostare il carrello, viene effettuato un secondo passaggio sulla stessa zona, ma questa volta la lente interposta fra gruppo ottico e CCD viene inclinata di 0,7 gradi, in modo tale che vengano ripresi altri 600 ppi accanto a quelli ripresi in precedenza.
I due gruppi di 600 punti vengono quindi adeguatamente accostati in modo da formare un'immagine con definizione di 1'200 ppi.
Questa tecnologia viene applicata a scanner di media fascia, e permette di raggiungere prestazioni di fascia alta. E' però necessaria una meccanica accurata in quanto anche un minimo spostamento fra il primo ed il secondo passaggio renderebbe infedele l'immagine finale.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!