Scanner manuale

Lo scanner manuale ha un gruppo di ripresa molto contenuto, di larghezza limitata, in una impugnatura che è facilmente spostabile sulla fotografia, dall’alto verso il basso. Mentre si trascina lo scanner sulla foto, il gruppo di ripresa passa davanti all’immagine.
Lo scanner manuale è senz’altro il modello più economico. Il piccolo gruppo di ripresa, una diecina di centimetri, costringe però a passare più volte sulla stessa foto se questa ha una larghezza maggiore dello scanner. Ne conseguono alcuni problemi per “sincronizzare” le diverse porzioni dell’immagine affinché non ci si accorga che è stata scannerizzata “a pezzi”.
Questo tipo di scanner ha avuto un momento di popolarità quando i prezzi degli scanner a ripresa in piano erano proibitivi, soprattutto quelli a colori. Questi apparecchi rappresentavano una alternativa “casalinga”, per chi avesse poche pretese di qualità o pochi soldi da spendere. Ades so che i prezzi si sono abbassati, il loro mercato si è ristretto.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!