RAID

Redundant Array of Independent Disks

Tecnologia che prevede l'uso di molti hard disk, visti dai computer in rete come uno solo, per consentire una gestione sicura dei dati. Questi vengono automaticamente salvati in locazioni diverse, effettuando varie copie di sicurezza in modo da consentire la continuitą d'uso degli stessi anche in caso di guasti singoli o multipli. E' adatta a sistemi che abbiano necessitą di grandi quantitą di dati continuamente disponibili. I dispositivi RAID prevedono anche la diagnosi automatica dei drive, il backup automatico e l'instradamento ottimale dei dati.
Sono supportati solamente dai sistemi operativi di rete, come Windows NT, NetWare, Solaris, Linux ed Unix, possibilmente con l'uso di fibre ottiche per i collegamenti di rete.
I sistemi RAID hanno sette diversi livelli, numerati da 0 a 7, con vari sottolivelli composti dall'abbinamento di due diversi livelli (es: 0+1, 1+5, 51, 53...), pił una configurazione Matrix RAID.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!