Pit

La zona di avvallamento delle tracce di un CD-ROM o DVD, ovvero quella parte che viene letta come '0' in codice binario.
I dati, nei supporti fisici come CD-ROM, DVD, HD-DVD o Blue-Ray, vengono registrati in tracce come una successione di pit e land, di zone in avvallamento e di zone in rilievo, rappresentando '0' le zone depresse e '1' le zone in rilievo. Il raggio laser del lettore distingue le due zone, e quindi legge i dati registrati sul supporto, grazie alla diversa riflessione quando il suo raggio li luce colpisce la superficie del disco.
La dimensione del pit rappresenta lo spazio necessario per registrare un singolo bit di dati. Più è piccola e maggiore sarà la quantità dei dati registrabili su una traccia della medesima lunghezza.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!