PCI Express

Peripheral Component Interconnect Express

Bus per schede madri, non Ŕ l'evoluzione del PCI o del PCI-X ma uno standard del tutto nuovo anche se ne eredita il nome.
Le specifiche, elaborate nel 2002, avevano in un primo tempo il nome di 3GIO, e sono compatibili con i software che utilizzavano il PCI.
E' un collegamento di tipo seriale che utilizza connessioni punto/punto e la trasmissione a pacchetti dei dati, utilizzando canali (lane) singoli od aggregati, a seconda della necessitÓ, fino a 32. I pacchetti dei dati comprendono anche il segnale di clock e vengono trasmessi utilizzando la codifica 8b/10b.
Ciascun canale, fisicamente costituito da due coppie di segnali (una per la ricezione e l'altra per l'invio dei dati) pu˛ veicolare fino a 2.5 GB al secondo (evoluzioni futuri prevedono di arrivare fino a 10 GB al secondo) con un troughput di 200 MB al secondo per ciascuna direzione dei dati.
Il PCI Express consente l'inserimento di schede ed il loro riconoscimento senza il riavvio del computer.
La velocitÓ del PCI Express consente di utilizzare schede grafiche su questo bus invece che su AGP. Le schede grafiche su PCI Express hanno anche il vantaggio di non aver bisogno (in molti casi) di un'alimentazione elettrica separata (pu˛ infatti alimentare schede con un consumo fino a 75 Watt).

Sono previsti due tipi di slot: PCI Express 1x (con 36 pin, con un unico canale da 250 MB al secondo per ciascuna direzione, slot di colore verde) e PCI Express 16x (con 16 canali, con un trasferimento di 4 GB al secondo, slot di colore giallo).


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!