IPv6

Internet Protocol version 6

Protocollo per Internet che consente maggiore velocità e capacità, oltre che integrazione con i sistemi operativi e le tecnologie di rete locale.
Definito da una serie di specifiche della Internet Engineering Task Force (IETF), ha molte funzioni in più alla precedente IPv4, ma ne mantiene la compatibilità. I nodi della rete possono scambiarsi pacchetti di dati indifferentemente, sia che abbiano IPv4 che IPv6, ciò facilità l'upgrade dei web server al nuovo protocollo, che può essere effettuato indipendentemente e conservando la piena operatività.
Con IPv6 il IP address è portato da 32 bit a 128 bit, ampliando il numero di indirizzi IP (IP address) disponibili ed eliminando una forte limitazione ed un grosso problema alla crescita della rete.
Con l'attuale standard, infatti, gli indirizzi IP possono andare da 0.0.0.0 a 255.255.255.255, per un totale di 4.294.967.296 diverse combinazioni. Poichè ogni computer collegato ad Internet deve avere un suo indirizzo IP diverso da tutti gli altri, ne consegue che solamente 4.294.967.296 possono essere collegati contemporaneamente, considerando sia i server che ospitano i siti che i personal dei visitatori.
Con IPv6 gli indirizzi IP disponibili diventano 3,4028236692093846346337460743177e+38, cioè circa 340.282.366.920.938.463.463.374.607.431.770.000.000: un numero considerevolmente più grande e che si spera per molto tempo sarà sufficiente a coprire le necessità anche se l'intera popolazione del pianeta fosse informatizzata.
Un numero così grande non meravigli, visto che il futuro prevede che anche gli elettrodomestici e le automobili vengano immesse in rete, per non parlare dei wereable pc, cioè i computer indossabili.
IPv6 dispone di tre tipi di collegamento: unicast (da un host ad un altro), anycast (da un host a più host fra i più vicini) e multicast (da un host a più host).
I pacchetti di dati possono essere identificati come appartenenti ad un flow, flusso uniforme, (es: un file multimediale) e quindi usufruire di inoltro privilegiato da parte di ISP.
I pacchetti di dati, inoltre, includono un metodo di identificazione della loro origine, per facilitare i meccanismi di sicurezza ed integrità dei dati.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!