Fotocamera digitale

Dispositivo per la ripresa di immagini che utilizza, al posto di una pellicola fotografica, una memoria a processore fissa o intercambiabile.
Delle macchine fotografiche classiche hanno ereditato solamente il dispositivo ottico, l'obiettivo, ma tutto il resto è completamente diverso.
L'immagine, attraverso l'obiettivo, raggiunge un sensore chiamato CCD che trasforma il valore analogico della luce in un valore digitale. Tale valore digitale viene quindi registrato sulla memoria come pixel facente parte dell'immagine. La risoluzione, e quindi anche la qualità e la precisione, di una fotocamera digitale dipende dalla quantità di pixel che è capace di registrare per ciascuna immagine. Questa quantità viene misurata in megapixel, o milioni di pixel. Ovviamente, più e grande questo valore e maggiore è la qualità dell'immagine (ed anche il costo della fotocamera digitale).
L'avvento delle fotocamere digitali ha anche modificato il mercato dei laboratori fotografici che, non essendoci più pellicole da sviluppare, hanno dovuto passare alla stampa digitale.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!