Filtro anisotropico

Anisotropic Filtering
.Serie di algoritmi per il rendering di forme non uniformi con contorni lineari. Le forme vengono rese suddividendole in aree più piccole, elaborabili più facilmente, e quindi ripetute. L'elaborazione bi-lineare o tri-linare suddivide la forma in zone circolari calcolate in base ad aree di 2x2 pixel. Questo metodo, però, non è adatto alla resa di forme non uniformi con contorni lineari, ad esempio di una forma vista in prospettiva, come il paracarro laterale sui lati di una strada od una serie di palazzi lungo una strada. Suddividendola in zone circolari, se ne ottiene un'immagine sfocata ed imprecisa in quanto queste aree non possono rispettare le linee convergenti della prospettiva. Il filtro anisotropico, invece, suddivide la forma in ellissi, calcolandone la superficie, i due raggi e l'inclinazione, a partire dalle dimensioni della forma da rendere. Il filtro anisotropico, che richiede un'elaborazione pesante, è disponibile solamente nei chip grafici di livello elevato.



Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!