Fidonet

Una delle più conosciute e diffuse BBS, nata grazie a Fido, un software sviluppato da un giovane programmatore californiano, Tom Jennings.
Nel dicembre 1983 nasce la Fido BBS N° 1 direttamente creata da Jennings. Nel giugno del 1984 Jennings collega il suo Fido BBS N.1 con Fido2 il BBS di Baltimora di J. Madill ed ecco che nasce la rete Fidonet.
Il software Fidonet viene distribuito gratuitamente e nel giro di pochi mesi la rete ha già 50 nodi e ne raggiungera' 160 all'inizio del 1985.
Nel 1988 un gateway collega per la prima volta Fidonet ad Internet permettendo lo scambio di posta elettronica e l'accesso ai rispettivi servizi di messaggistica, e consente l'espansione della rete Fidonet in tutto il mondo, Italia compresa.
Nel nostro paese vengono create diecine di BBS Fido. Vi si accede con un numero telefonico urbano, e spesso sono situate direttamente nella casa dell'appassionato che l'ha installata sul proprio pc. Alcune sono disponibili tutto il giorno, altre hanno un orario di apertura solo notturno. Venendo utilizzato il telefono dell'abitazione, durante il giorno viene usato dalla famiglia e solo di notte viene collegato al computer.
Gli utenti Fidonet possono usufruire di una bacheca di messaggi locali, del singolo nodo, ma è possibile scambiare messaggi di posta elettronica fra utenti Fidonet di tutto il mondo grazie a batch di scambio dei file che effettuava l'inoltro della posta alcune volte al giorno.
Nel 1991 c'erano oltre diecimila nodi Fidonet, con una valutazione cauta di centomila utenti.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!