Cache

[1] Memoria che serve ad immagazzinare temporaneamente dati ed istruzioni in modo da averli immediatamente a disposizione invece di doverli leggere dalla memoria RAM, risultando quindi più veloce il trasferimento.
Oltre ad una cache di primo livello (L1), molti processori hanno una cache di secondo livello (L2) esterna al core del processore, ma comunque sempre integrata nel package.
Mentre la cache di primo livello funziona sempre alla setssa velocità del processore, la cache di secondo livello può funzionare anch'essa alla stessa velocità oppure essere più lenta (es: nei processori Pentium II funziona a metà velocità).

[2] Memoria temporanea che contiene i dati in uso da un'applicazione. La cache, quando esaurisce lo spazio disponibile in memoria, viene registrata su file temporanei sul disco rigido per essere di nuovo caricata in memoria quando i dati che contiene sono necessari all'applicazione.
Chiudendo l'applicazione, i file temporanei creati per la cache vengono automaticamente cancellati. Tuttavia, se l'applicazione termina non naturalmente ma per errore, può capitare che tali file rimangano nel disco. Quasi sempre hanno come estensione '.tmp'.

[3] Registrazione su hard disk delle pagine visualizzate con un browser negli ultimi giorni, comprensive delle immagini.
Le pagine e le immagini viste con un browser vengono salvate in un'apposita directory per poterle visualizzare più rapidamente ad una successiva visita dello stesso sito. E' buona norma limitare la cache Internet a pochi giorni e svuotarla abbastanza spesso, soprattutto se vi sono preoccupazioni sulla privacy, perché la cache rivela tutti i siti e le pagine visitate.


Info

Dizionario Informatico
[Guida al DOS] - [Guida alle estensioni] - [Siti italiani di informatica]
Guida al personal computer
Copyright 1995/2007
Luigi Bruno
Vietata la riproduzione in qualsiasi forma, anche parziale

Valid XHTML 1.0!